Con molta cura

Oggi, 30 novembre, Severino Cesari avrebbe compiuto gli anni e noi lo festeggiamo tenendo tra le mani il suo libro, suo dono, eredità e testamento spirituale. Nell’ultimo post sulla sua bacheca di facebook, che era diventata una ἀγορά aperta e vasta ove il tema primario era il significato del vivere e dove aveva voce ogni persona e ognuno otteneva accoglienza ed attenzione, il 10 ottobre ha scritto :
 
“Una promessa per rendere l'affetto che mi date, e al quale non sono in condizione di rispondere come vorrei: possa però tornare a ciascuno accresciuto della vostra energia, della vostra tenerezza, in una ghirlanda d'oro senza fine.
Una promessa, fino a che le forze lo permetteranno, io non vi lascerò mai.”
 
 
Una promessa mantenuta. Il 23 novembre il suo libro è arrivato a noi. 
Un libro necessario, coinvolgente e bellissimo, dove è sotteso ad ogni parola il sentimento di gratitudine, filo conduttore, filo di ghirlanda con la quale ci ha allacciato. Sentimento tanto obsoleto ai giorni nostri e che Severino ci ha indicato come lanterna che illumini la via.
Grazie per non averci abbandonato.